venerdì 12 dicembre 2014

Post "fuoritema" del venerdì: aspettando Santa Lucia

Ho bellissimi ricordi legati alla mia infanzia ma se proprio mi chiedessero di scegliere i miei preferiti beh non avrei dubbi, sceglierei sicuramente quelli legati alla notte di Santa Lucia. Ancora più di Babbo Natale, più del compleanno o di qualsiasi altra ricorrenza, per me l'attesa di Santa Lucia era quella più magica. Mi sembra di rivivere ancora l'ansia mista ad eccitazione di quando prima di andare a letto preparavo per Santa Lucia e per il suo asinello il latte, i biscotti e i mandarini, di cui puntualmente il mattino dopo avrei trovato solo le bucce. Io che non sono mai stata una mattiniera, la mattina del 13 mi buttavo giù dal letto e correvo in salotto trattenendo il fiato. E puntualmente Santa Lucia aveva combinato un gran casino, si perché non so come si comportasse a casa vostra, ma a casa mia sembrava più Attila che non una Santa, con le sedie del tavolo da pranzo tutte fuori posto quando non addirittura rovesciate per terra, caramelle e dolcetti sparsi per tutto il pavimento e poi pacchetti e pacchettini che scartavo come una furia. Non so cosa darei per rivivere ancora almeno una volta quelle emozioni, per tornare bambina e godermi l'attesa della notte più magica dell'anno. Se un giorno avrò un figlio, non importerà in che parte del mondo abiteremo e quali tradizioni ci saranno li, di sicuro noi la notte del 12 Dicembre aspetteremo Santa Lucia.



Photo: whit&whistle

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...