venerdì 27 settembre 2013

Post "fuoritema" del venerdì: Fermate gli sposi!

Lo ammetto (ma con buone probabilità lo avevate già intuito) sono una fan della Kinsella, la regina della chick lit. Non ho perso uno dei suoi libri. Nemmeno quelli scritti ancora prima di diventare Sophie Kinsella. Non potevo quindi che accettare con piacere l'invito della Mondadori a leggere e recensire il suo nuovo libro: Fermate gli sposi!

Già leggendo le poche righe sul retro della copertina capisco che anche questa volta non mi avrebbe deluso: "La mia vita sentimentale è un disastro. Con tutti gli uomini ho sempre seguito lo stesso vecchio schema: sesso, amore, niente matrimonio. Bè, adesso ho la possibilità di cambiare tattica. Inverto i fattori! Amore, matrimonio, sesso!"
E' Lottie la nuova eroina della Kinsella, accomunata a tante delle precedenti protagoniste, dalla sua ingenuità e leggerezza. Nel pieno della disperazione per la fine dell'ennesima relazione, Lottie si ritrova alle prese con il suo primo vero amore e con la sua inaspettata e avventata proposta di matrimonio, che ovviamente accetterà senza il benestare della sorella che farà di tutto per far saltare il matrimonio.

Il capitolo 4 è uno dei miei preferiti: l'incontro con l'ex, le aspettative prima di rivederlo, i ricordi che assalgono la mente. Insomma chi non ha un ex con cui "fare i conti"?

"Prima di tutto, devo dire che ho un aspetto strepitoso. Secondo, non ho nessuna intenzione di andare a letto con lui. No. Nossignore. Assolutamente no. Anche se è tutto il giorno che ci penso. Anche se solo a ricordarlo sento un leggero fremito in tutto il corpo. Lui com'era allora, com'eravamo noi. Mi sembra di essere in un sogno, mi gira leggermente la testa. Non mi pare vero che sto per rivederlo. Dopo tutto questo tempo. Ben. Voglio dire, Ben. Sentire la sua voce è stato come un viaggio a ritroso nel tempo. All'improvviso mi sono ritrovata seduta con lui a quel tavolino traballante che ci accaparravamo la sera..."


I capitoli successivi sono un susseguirsi di improbabili imprevisti pilotati dalla sorella per boicottare la luna di miele di Lottie e Ben. Un viaggio di nozze disastroso e talmente assurdo che a volte, devo ammetterlo, mi innervosisce persino un po'. Per fortuna ad affiancare il racconto, a tratti un po' ridicolo, della rocambolesca luna di miele, ci sono quelli dei divertenti e maliziosi battibecchi tra Fliss, la sorella di Lottie, e Lorcan, il miglior amico di Ben.  Due storie parallele ma legate tra loro, raccontate con la voce delle protagoniste, Lottie e Fliss.

Un libro da leggere per chi ama lo stile Kinsella, frizzante e divertente anche se, a mio parere, non al livello di altri come "I love shopping" o "Sai tenere un segreto". 

2 commenti:

  1. Ciao Laura!! Anche io adoro i suoi libri, me li divoro in un attimo e non vedo ĺ'ora che esca il successivo! Questo non ĺ'ho ancora letto ma non mancherò! ! Grazie per la recensione! Bebi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te per essere passata di qua :)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...